Tubeats è l'alternativa gratis a Spotify

La migliore alternativa a Spotify

A pochi giorni dalla sua quotazione in borsa, Spotify ha dichiarato guerra a tutti gli utenti “scrocconi”, ovvero a tutte le persone che utilizzavano la versione pirata della celebre app di streaming musicale.

Il clamore suscitato da questa presa di posizione, ha scatenato l’interesse di molte persone e la necessità di guardarsi attorno per trovare in rete una potenziale alternativa.

Di conseguenza poter usufruire di un servizio simile, e perché no, liberi di poter saltare un brano in qualunque momento. Il tutto senza dover per forza ascoltare quella tanto odiata pubblicità.

Tubeats, l’alternativa gratis a Spotify

Ma esiste davvero un’alternativa a Spotify con queste caratteristiche? Certo, un’alternativa esiste e si chiama Tubeats.

Imitando l’interfaccia di Spotify, Tubeats si aggancia alle API di YouTube in modo da offrire tutta la musica che potremmo trovare sul portale video di Google.

Questo ci da la possibilità di ascoltare tutta la musica che vogliamo, senza pubblicità e saltando i vari brani tutte le volte che vogliamo e in qualsiasi momento.

Con una semplice registrazione al portale, possiamo anche utilizzare il nostro profilo utente per godere comodamente di tutte le sue caratteristiche.

Ad esempio, ai nuovi utenti di Tubeats viene richiesto di segnalare al sistema tre tra i loro autori preferiti, in modo da poter suggerire in modo ottimale tutti gli ascolti successivi.

Insomma, appena registrati avrete subito la possibilità di personalizzare la vostra esperienza di utilizzo.

Perché utilizzare Tubeats?

Nonostante non sia ancora molto popolare, le recensioni del pubblico continuano ad essere estremamente positive nei confronti di questa piattaforma. Ciò rende al momento Tubeats una delle principali alternative a Spotify gratis più attendibili in circolazione.

Per maggiori informazioni su Tubeats vi rimandiamo al sito ufficiale, dove avrete modo di sciogliere ogni vostro dubbio prima di decidere se utilizzarla come alternativa gratuita a Spotify.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *